Autore Topic: Ipertiroidismo gatta  (Letto 1184 volte)

francesca pucitta

  • Newbie
  • *
  • Post: 1
    • Mostra profilo
Ipertiroidismo gatta
« il: Ottobre 17, 2017, 01:35:25 pm »
Buongiorno a tutti, sono un medico veterinario ed ho in terapia omotossicologica/omeopatica una gatta sterilizzata di 10 anni per ipertiroidismo.
Le prime analisi risalgono al 23-05-2017 in quanto la proprietaria riferiva nervosismo, aggressivit, dimagramento (anche se non mai scesa sotto i 4gk), appetito diminuito e un generale cambiamento di carattere.
Biochimico: tutti i parametri nella norma
FT4  59.20  val.rif. 7.80-17.20 pmol/l
TT4  7.0      val.rif. 1.0-3.1 mog/dl
Abbiamo iniziato con Glandula thyroidea suis injeel ( 1 fiala per os due volte a settimana), Iodium 200ch monodose ( un tubetto una volta a settimana), Pet armony formula ( una volta al giorno) ed alimentazione casalinga con esclusione di pesce.
La terapia stata ridotta al minimo sia per non stressare la gatta che per questioni economiche da parte dei proprietari (tra l'altro miei amici).
Ad oggi, la gatta migliorata, si calmata, non pi aggressiva, il peso stazionario, l'appetito migliorato ed ritornata ad interagire con i proprietari.
Abbiamo eseguito le analisi di controllo il 10-10-2017
FT4  77.22
TT4  11.60
E' peggiorata con remissione della sintomatologia!!!!!!!
Che fare? Interrompere la terapia e passare al farmaco allopatico?
Continuare? Modificare?
Sono spiazzata!!!
Grazie per tutti i Vostri consigli.
Francesca Pucitta