Autore Topic: insonnia  (Letto 8575 volte)

celine

  • Newbie
  • *
  • Post: 20
    • Mostra profilo
    • E-mail
insonnia
« il: Giugno 15, 2010, 06:11:03 pm »
Sto cercando di aiutare un'amca 63enne con disturbi del sonno ingravescenti da 10 anni, ma incontro notevole difficoltà. I trattamenti omotossicologici generali mirati al riequilibrio ormonale non sono stati di aiuto. Stiamo tentando quindi un'integrazione omotossipunturale. La pz assume per os Symbio Fem + Lilium Comp. + Base Tabs  e una volta la settimana una seduta di omotossipuntura. Inizialmente ho inquadrato il problema come disturbo del sonno, fase di impregnazione in acqua, trattando in produzione + inibizione su Shu Mo Ho di Rene, senza risultato dopo tre sedute; ho quindi pensato di avere sbagliato inquadramento e che fosse più corretto leggere il disturbo come "sindrome climaterica" , fase di degenerazione in Fuoco, da trattare in produzione con Mucosa Comp. + Coenzyme/Ubichinon su Mo Ho di TR. Mi posso aspettare migliori risultati? Avete suggerimenti?

Fabio Elvio Farello

  • Newbie
  • *
  • Post: 31
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:insonnia
« Risposta #1 il: Giugno 15, 2010, 07:14:52 pm »
Cara Ludovica,

per impostare il trattamento è necessario correlare l'insonnia a un preciso momento della SEC.
Il tessuto attivato in quel momento indica come impostare il trattamento.
L'insonnia è altrimenti una reazione aspecifica,  attivabile in ogni Campo Emozionale e  correlabile dunque a  tutte le Orbite Funzionali.  Senza SEC e SES puoi agire solo con un sintomatico.
Per la tua paziente invece si tratta sempre di  un campo e un tessuto  precisi. Quali ?
Cerca anche la coincidenza storico-clinica per aiutare anche sul piano conflittuale. Cosa è avvenuto?
Non è facile esaminare e aiutare una paziente "amica".
Il pudore può determinare l'omissione consapevole e inconsapevole di  informazioni  essenziali.

Fammi sapere

                                                          Ciao

                                                                       Fabio Elvio Farello

« Ultima modifica: Giugno 15, 2010, 07:16:38 pm da Fabio Elvio Farello »

malzac

  • Full Member
  • ***
  • Post: 171
    • Mostra profilo
Re:insonnia
« Risposta #2 il: Giugno 16, 2010, 10:22:22 am »
una simplice idea di rimessa in equilibrio della pnei , visto che p e in alto e non spegni il cervello di notte , perche non attivare i del altra parte
usare simplicamente citomix guna , 10 granuli la sera prima di coricarsi e studiamo effetto entro 10 giorni .

celine

  • Newbie
  • *
  • Post: 20
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:insonnia
« Risposta #3 il: Giugno 16, 2010, 03:45:51 pm »
Grazie a Malzac per il suggerimento che tenterò di applicare.
Caro Fabio, il tuo parere è stato come sempre illuminante. E hai perfettamente ragione sulla difficoltà di inquadrare i problemi degli amici. Ad una indagine anamnestica più approfondita è emersa una correlazione temporale significativa fra l'insorgenza del disturbo ed una situazione di collera e frustrazione. Su questo si è andato a sovrapporre il climaterio. A questo punto: avrebbe un senso, sfruttando la versatilità del rimedio Mucosa Comp., utilizzare contemporaneamente gli ingressi agopunturali di fegato e TR? In quale fase è corretto inquadrare il problema? E già che ci siamo, che valore ha l'inquadramento dato dalla tavola (fase di impregnazione di SNC)?  Grazie!!

Fabio Elvio Farello

  • Newbie
  • *
  • Post: 31
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:insonnia
« Risposta #4 il: Giugno 17, 2010, 08:34:29 am »
Cara Ludovica,

l'insonnia può procedere da ogni Campo Emozionale. Quando l'insonnia fosse connessa a SNC allora il Campo Emozionale osservabile è  iperpaura oppure ipopaura.
Nel caso della tua paziente però potrebbe trattarsi di insonnia da ipocollera.
Il risentito protrebbe essere: 
"Per qualche motivo non posso sconfiggere l'avversario ora, allora  rimando la mia collera. Inoltre per timore di essere smascherata, immagino  il mio rancore mentre l'avversario dorme. In tal modo mi proteggo dalle inaccettabili conseguenze della mia completa espressione emozionale"   
Se riesci a far risentire alla paziente questo campo, allora devi appicare transfasica in produzione.
Solidago comp  SHU MO HO  con agopunto SHU psichico su Orbita Funzionale Fegato
Non dimenticare però i cinque strumenti di terapia. Essi sono efficaci insieme!

Per arrivare al quinto strumento di terapia approfondisci meglio il conflitto scatenante:
1) chi è l'avversario?
2) cosa avrebbe fatto l'avversario alla tua paziente?
3) quando lo avrebbe fatto?
4) come lo avrebbe fatto?
5) cosa ha risentito in quel momento la tua paziente?

Fai molta attenzione però. Se la tua paziente ti ha scelto in quanto amica come medico curante, non lo ha certo fatto casualmente.  Potresti incontrare una notevole resistenza alle parti essenziali della indagine e bloccare il suo risentito. Oppure peggio potresti incontrare il tuo conflitto personale e entrare in risonanza emotiva. In questi casi invia la paziente ad un collega di corso. Non farti male.

                                                                  Ciao

                                                                                     Fabio



« Ultima modifica: Giugno 17, 2010, 08:40:18 am da Fabio Elvio Farello »

celine

  • Newbie
  • *
  • Post: 20
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:insonnia
« Risposta #5 il: Giugno 17, 2010, 02:33:12 pm »
Grazie. Mi impegno. E vedremo cosa succede.