Post recenti

Pagine: [1] 2 3 ... 10
1
UROLOGIA / Rene policistico
« Ultimo post da marcoumile il Dicembre 12, 2017, 11:44:12 am »
Una buona giornata a tutti.
Mi piacerebbe sentire il parere della comunità sulla ipotesi di trattare il Rene Policistico con il nosode di similitudine morfologica “Struma cystica” associato a Ren suis come “ancillare” con l’intento di veicolare l’attività del nosode verso il rene, ed a “Solitarcyste (Niere)”,  in mancanza del nosode specifico per la patologia in questione.
Ovviamente, sarebbero preziose anche altre idee o esperienze al riguardo.
Mi è gradita l’occasione per pogere i miei piu sinceri e fervidi auguri di ogni bene.
2
VETERINARIA / Ipertiroidismo gatta
« Ultimo post da francesca pucitta il Ottobre 17, 2017, 01:35:25 pm »
Buongiorno a tutti, sono un medico veterinario ed ho in terapia omotossicologica/omeopatica una gatta sterilizzata di 10 anni per ipertiroidismo.
Le prime analisi risalgono al 23-05-2017 in quanto la proprietaria riferiva nervosismo, aggressività, dimagramento (anche se non è mai scesa sotto i 4gk), appetito diminuito e un generale cambiamento di carattere.
Biochimico: tutti i parametri nella norma
FT4  59.20  val.rif. 7.80-17.20 pmol/l
TT4  7.0      val.rif. 1.0-3.1 mog/dl
Abbiamo iniziato con Glandula thyroidea suis injeel ( 1 fiala per os due volte a settimana), Iodium 200ch monodose ( un tubetto una volta a settimana), Pet armony formula ( una volta al giorno) ed alimentazione casalinga con esclusione di pesce.
La terapia è stata ridotta al minimo sia per non stressare la gatta che per questioni economiche da parte dei proprietari (tra l'altro miei amici).
Ad oggi, la gatta è migliorata, si è calmata, non è più aggressiva, il peso è stazionario, l'appetito è migliorato ed è ritornata ad interagire con i proprietari.
Abbiamo eseguito le analisi di controllo il 10-10-2017
FT4  77.22
TT4  11.60
E' peggiorata con remissione della sintomatologia!!!!!!!
Che fare? Interrompere la terapia e passare al farmaco allopatico?
Continuare? Modificare?
Sono spiazzata!!!
Grazie per tutti i Vostri consigli.
Francesca Pucitta
3
VETERINARIA / Re:regolazione immunitaria per demodicosi
« Ultimo post da Dr. Fabio Olivieri il Maggio 03, 2017, 02:23:27 pm »
Gentile Miriam,
generalmente i Th1 sono deficitari nelle patologie parassitarie dermatologiche, o meglio, i Th2 non sono in grado di contrastare da soli lo sviluppo del Demodex.
In ogni caso in questo tipo di problematica, soprattutto nel cucciolo, è sufficiente l'uso di Engystol e Citomix per un ciclo variabile da uno a tre mesi. E' consigliabile ripetere il trattamento a distanza di uno o due mesi a prescindere dall'esito del raschiato cutaneo.
Nelle situazioni gravi e recidivanti andrebbe presa in considerazione l'autoemoterapia.
Un caro saluto.
Fabio Olivieri
4
VETERINARIA / regolazione immunitaria per demodicosi
« Ultimo post da Miriam G. il Marzo 31, 2017, 11:11:07 am »
Buongiorno a tutti,
stavo pensando a che cosa proporre come aiuto immunostimolante per un cucciolo in cura per una demodicosi abbastanza generalizzata. Vaccino rimandato a data da destinarsi.
Una collega dermatologa mi dice che non è del tutto chiaro quale comparto immunitario è carente in questa patologia. E' meglio una regolazione generale (tipo Citomix) o una regolazione spinta verso l'immunità Th1 (tipo interferon gamma e IL12)?
Qualcuno ha esperienza con la demodicosi?
Grazie in anticipo!
5
Buongiorno,
per la dermatite perianale puoi provare Paeonia Heel pomata, ma devi adottare il collare elisabettiano per evitare che il cane si lecchi. Se la dermatite è da Malassezia, dovresti utilizzare Engystol uso veterinario, 1 ml s.c. al giorno per 20 giorni almeno.
Sicuramente anche Silicea Heel in compresse può esserti di aiuto.
Questi farmaci ti dovrebbero aiutare anche per la dermatite perioculare.
A presto.
Fabio Olivieri
6
Carissimo Collega
volevo chiederti un buon rimedio, anche pomata, per migliorare la dermatite che si presenta con essudato sieroematico sotto la coda del mio bull dog inglese che ha 1 anno ed ha la coda a girella molto adesa. Inoltre per le peghe sotto gli occhi tipiche del bulldog inglese.
In questo momento gli sto facendo 1 fl sc  3 volte la settimana di galiuum heel, lymphomyost ed arnic comp hell le 3 fl in un unica siringa. Inoltre lavo le pieghe cpn la solita clorexidrina
Grazie
Ciao
7
VETERINARIA / Re:preparazione a intervento di sterilizzazione
« Ultimo post da Dr. Fabio Olivieri il Gennaio 23, 2017, 09:36:14 am »
Cara Collega,
al di là delle terapie antibiotiche che dovrà fare la tua setter, è consigliabile fare 1 fiala di Echinacea Compositum + 1 di Arnica Compositum il giorno prima dell'intervento e proseguire per 3-5 giorni.
Un caro saluto.
Fabio Olivieri
8
VETERINARIA / Re:Rinite nel Bulldog inglese
« Ultimo post da Dr. Fabio Olivieri il Gennaio 23, 2017, 09:34:17 am »
Caro Collega,
sicuramente una cefalosporina per 10 giorni la farei. Associa Euphorbium Compositum Fiale, 1 fiala s.c. tutti i giorni per 10 giorni.
Un caro saluto.
Fabio Olivieri
9
VETERINARIA / preparazione a intervento di sterilizzazione
« Ultimo post da Carla il Gennaio 17, 2017, 06:37:30 pm »
Cari Colleghi, dopo una meravigliosa cucciolata di 9, regalo di ferragosto, giovedì la mia setter inglese verrà sterilizzata. Consigliate qualche rimedio da somministrare per l'intervento? Grazie Carla
10
VETERINARIA / Rinite nel Bulldog inglese
« Ultimo post da giuseppe dr verduci il Gennaio 13, 2017, 08:34:19 pm »
Egregio collega
il mio bulldog inglese di 10 mesi da due giorni presenta secrezione puruloide-verdasta a livello delle narici
Visitato dalla veterinaria, posta diagnosi di rinite le è stato impostata terapia con antibiotico.
Cosa mi consigli?
Grazie infinite
Cari saluti
Pagine: [1] 2 3 ... 10