Autore Topic: ringraziamenti  (Letto 8713 volte)

malzac

  • Full Member
  • ***
  • Post: 171
    • Mostra profilo
ringraziamenti
« il: Settembre 08, 2010, 09:50:52 am »
ringrazio l'amministrazione per la creazione della nuova rubrica specifica delle malattie autoimmune.
sperando in questo modo che si potra finalmente aprire un dialogo professionale costruttivo a proposito della cur4 articolata di queste malattie plurifatoriale ,croniche e molto invalidante per i nostri pazienti .
insistero personalmente sul fatto che dobbiamo realizzare una medicina integrata ,la medicina e unica e indivisibile, e in questo modo sara possibile aggiungere ai farmaci allopatici la necessaria funzionalita fisiologica dei medicinali della medicina fisiologica di regolazione.
un tasselo in piu nel puzzle della PNEI.

Giancarlo Cavallino

  • Newbie
  • *
  • Post: 34
  • Malattie Autoimmuni
    • Mostra profilo
    • STUDIO MEDICINA INTEGRATA
    • E-mail
Re:ringraziamenti
« Risposta #1 il: Settembre 09, 2010, 10:24:59 pm »
Mi associo al Collega Malzac nel ringraziare il nostro Admin per aver accolto con così cortese sollecitudine la proposta da me inoltrata.
Colgo altresì l'occasione per invitare i Colleghi ad utilizzare questo nuovo spazio ad hoc. A presto.
Dr. Giancarlo Cavallino
T:   +39.3333942207
W.  www.smige.net

romeo

  • Newbie
  • *
  • Post: 17
  • Dr. Romeo G. Bazzani
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:ringraziamenti
« Risposta #2 il: Settembre 28, 2010, 04:53:52 pm »
Mia paziente con BD  Behcet desease , immunovasculite , in fase molto critica per deperimento ingravescente data
l'impossibilità di alimentarsi per le ulcere , ricoverata da parecchi giorni , terapia immunosoppressiva e citostatica classica da parte degli ospedalieri con scarsissimi risultati ......cosa fare dal nostro punto di vista omotox ?
Grazie

Giancarlo Cavallino

  • Newbie
  • *
  • Post: 34
  • Malattie Autoimmuni
    • Mostra profilo
    • STUDIO MEDICINA INTEGRATA
    • E-mail
Re:ringraziamenti
« Risposta #3 il: Settembre 28, 2010, 08:38:47 pm »
Anzitutto sarebbe utile capire se le ulcere del cavo orale sono correlate alla patologia autoimmune, cosa di cui dubito, o sono la conseguenza della chemioterapia, peraltro inutile e dannosa in questi casi.
Con molto tatto, considerate le condizioni di defedamento della paziente, cercherei di eliminare l'intox jatrogeno e contestualmente affronterei la forma autoimmune in modo alternativo. Ad esempio potresti usare:
LYCOPODIUM COMPOSITUM - 1 F. OS 3 V./SETT.
GALIUM HEEL - 1 F./OS 1 V./SETT.
2LEID + 2LMIREG - 1 CPS. PER TIPO 1 V./DIE

Basilare un'adeguata idratazione della paziente.
Dr. Giancarlo Cavallino
T:   +39.3333942207
W.  www.smige.net

romeo

  • Newbie
  • *
  • Post: 17
  • Dr. Romeo G. Bazzani
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:ringraziamenti
« Risposta #4 il: Settembre 29, 2010, 09:27:58 pm »
Ringrazio Dr.Cavallino , la paziente è cachettica da tempo per le ulcere oro-faringee , soffre di una forma estremamente imponente di Behcet D. con "Patergia" , ulcere diffuse anche genitali , retinopatia , ecchimosi
spontanee o provocate da zanzare , ha iniziato la chemio dopo , solo da una settimana , ma purtroppo mi è
sfuggita perchè trasferita in altro Ospedale a Milano. Temo purtroppo che la perderemo.
Terrò presente la terapia suggerita della Labo Life però vorrei sottolineare che in tale sindrome :
IL 6 è aumentata
IL 8 è aumentata
TNF alfa è aumentato
Dr. Romeo Bazzani

Giancarlo Cavallino

  • Newbie
  • *
  • Post: 34
  • Malattie Autoimmuni
    • Mostra profilo
    • STUDIO MEDICINA INTEGRATA
    • E-mail
Re:ringraziamenti
« Risposta #5 il: Settembre 30, 2010, 10:47:56 pm »
Si ma qui operiamo in ultra low doses...
Dr. Giancarlo Cavallino
T:   +39.3333942207
W.  www.smige.net