Autore Topic: incontinenza  (Letto 6602 volte)

fogliolina

  • Newbie
  • *
  • Post: 3
    • Mostra profilo
incontinenza
« il: Marzo 26, 2014, 01:09:56 pm »
la mia cagnolina di 15 anni soffre di incontinenza e viene trattata con propalin. Sarei felice di poterla seguire con prodotti omeopatici. Vi chiederei anche informazioni su zeel t perchè ha anche difficoltà agli arti e alla colonna. Ha dovuto sopportare una epatite che le ha sballato i valori la abbiamo appena curata con baytreel per una cistite.
Vi ringrazio e spero mi possiate aiutare

PRIMO MARIA LETIZIA

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 373
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:incontinenza
« Risposta #1 il: Marzo 29, 2014, 09:00:21 am »
Il farmaco plantago homaccord ha grande utilizzo per l'incontinenza anche in ambito veterinario (30 gocce/die nell'acqua da bere) per i dolori ottima una cura con polinsaturi (ribolio 1 perla al giorno o due nei cani più robusti della vegetal progress aggiunto alla pappa è ottimo) e cosequin da mezza a una compressa al giorno da utilizzare con ZEEL T compresse sempre nella pappa .penserei anche alla mesoterapia con medical device o ledum compositum che nei cani da risultati spettacolari io utilizzo anche bocconcini di parmigiano ricco di glucosamina 3-4 volte a settimana
buon lavoro ed una carezza al cagnetto
maria letizia primo

Dr. Fabio Olivieri

  • Full Member
  • ***
  • Post: 194
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:incontinenza
« Risposta #2 il: Aprile 04, 2014, 07:04:23 am »
Gentile Fogliolina,
l'incontinenza può essere legata a fattori ormonali e/o neurologici. La forma geriatrica, che si verifica indipendentemente dall'ovarioisterectomia, viene generalmente trattata con farmaci che agiscono sul sistema nervoso centrale e periferico. Nel caso in cui l'incontinenza di cui soffre la Sua cagna si fosse verificata DOPO la sterilizzazione, i protocolli da seguire sono più articolati.
Nel caso in cui invece l'incontinenza si fosse verificata DOPO la cistite, si dovrebbe provvedere con un altro piano terapeutico.
Per l'artrosi confermo quanto detto dalla Collega D.ssa Primo, ma mi permetto di suggerire l'uso delle compresse di Zeel lontano dala cibo. Se le compresse vengono bagnate prima di introdurle in bocca al cane, il loro assorbimento orale risulta migliore.
Cordiali saluti.
Fabio Olivieri

PRIMO MARIA LETIZIA

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 373
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:incontinenza
« Risposta #3 il: Aprile 04, 2014, 02:25:25 pm »
caro fabio riguardo alle compresse i miei tre cagnetti tremendi le sputano se non le aggiungo al cibo (sono una pessima padrona) A proposito per il mio snoopy che arranca e zoppica quando c'è umidità cosa posso dare ?

fogliolina

  • Newbie
  • *
  • Post: 3
    • Mostra profilo
Re:incontinenza
« Risposta #4 il: Aprile 15, 2014, 10:29:06 pm »
All' età di due anni, dopo aver partorito 4 bei cuccioli è stata sterilizzata, ma ha iniziato a soffrire di incontinenza negli ultimi due anni.
Vi ringrazio per le risposte,  :)

fogliolina

  • Newbie
  • *
  • Post: 3
    • Mostra profilo
Re:incontinenza
« Risposta #5 il: Aprile 15, 2014, 10:32:34 pm »
P.S. Ma zeel t compresse sono quelle per uso umano? perchè per veterinaria ho trovato solo le fiale.

Dr. Fabio Olivieri

  • Full Member
  • ***
  • Post: 194
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:incontinenza
« Risposta #6 il: Aprile 16, 2014, 07:38:02 am »
Cara Letizia,
l'assorbimento dei farmaci per uso orale è già di per sé scarso nel cane e nel gatto (ingoiano tutto, non sciolgono in bocca) e il tempo di contatto tra il farmaco e le strutture linfoidi è relativamente basso. Se si impedisce ancora di più questo contatto inserendo la compressa nel cibo, la riduzione di efficacia aumenta.
Consiglio sempre di bagnare la compressa e schiacciarla sotto al palato del cane o del gatto.
Un abbraccio.
Fabio

Dr. Fabio Olivieri

  • Full Member
  • ***
  • Post: 194
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:incontinenza
« Risposta #7 il: Aprile 16, 2014, 07:39:46 am »
Gentile Fogliolina,
il farmaco per uso veterinario esiste solo in fiale. Le compresse sono ad uso umano ma la posologia rimane invariata.
L'incontinenza post-sterilizzazione prevede un approccio multifattoriale, sia di natura neurologica che endocrina.
Cordiali saluti.
Fabio Olivieri